L’appello di una malato di SLA: approvate la legge sul fine vita

L’appello di una malato di SLA: approvate la legge sul fine vita

Michele Gesualdi chiede una legge che consenta di scegliere di non essere inutilmente torturato e di levare dall’angoscia i suoi familiari, che non desiderano sia tradita la sua volontà

Redazione OMNINEWS