Arte e Medicina narrativa nei percorsi di cura

Arte e Medicina narrativa nei percorsi di cura

Roma, lunedì 15 aprile 2019. Si svolgerà dalle 15:30 alle 18:30, presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, il prossimo appuntamento con la medicina narrativa. L’evento, promosso dalla senatrice Michela Montevecchi e in linea con le ultime direttive OMS, si propone di avviare un ciclo di incontri-dibattito sull’umanizzazione delle cure attraverso l’uso della medicina narrativa e dell’arte.

Obiettivo di questo primo incontro è indagare come arti e narrazioni possano essere applicate nella pratica clinica per migliorare la sanità. Simili iniziative sono già attive sul territorio: è il caso della Rianimazione Letteraria di Poesia Intensiva dell’Ospedale di Ravenna, un progetto che dal 2015 contribuisce ad apportare un vero e proprio cambiamento culturale nel modo di intendere la cura e il benessere del paziente.

Dopo i saluti dei senatori Michela Montevecchi, Maria Domenica Castellone e Piepaolo Sileri, introdurrà e modererà i lavori Beniamino Casale, onco-ematologo presso l’AO Dei Colli di Napoli. A seguire gli interventi di: Michele Cometa, professore di Storia comparata delle culture e Cultura visuale all’Università degli Studi di Palermo; Maria Giovanna Luini, medico e scrittrice; Elena Molini, fondatrice della Piccola Farmacia Letteraria, Stefania Polvani, fondatrice di OMNI e presidente della Società Italiana di Medicina Narrativa (SIMeN), Livia Santini, docente d’inglese e scrittrice, e Sandro Spinsanti, fondatore e direttore dell’Istituto Giano per le Medical Humanities e il Management in sanitàConcluderà l’incontro l’intervento del Ministro della Salute On. Giulia Grillo.

Maria Elisabetta Guajana

Psicologa. Vivo a Milano dove mi sto specializzando in Psicologia del Ciclo di Vita. Tante sono le cose che mi appassionano. Il filo conduttore però è, da sempre, lo stesso: ascoltare e, ogni tanto, scrivere!