Appuntamento con la medicina narrativa: il trapianto si racconta

Appuntamento con la medicina narrativa: il trapianto si racconta

Roma, 21 febbraio. Stasera alle ore 20:00 si svolgerà l’incontro dal titolo “Il trapianto si racconta – La vita nei racconti dei pazienti trapianti. Una straordinaria rinascita che si rinnova ogni giorno”.

 

L’obiettivo è quello di raccontare e condividere le storie di cura nel trapianto di fegato, partendo dalla testimonianza di Alessia, Luigi e Francesco, tre persone che in momenti di vita diversi hanno affrontato questo percorso.

 

A seguire, gli interventi degli specialisti in trapiantologia ed epatologia Umberto Cillo e Maria Rendina, che, insieme a Serena Barello, ricercatrice in psicologia della salute, tratteranno l’importanza di costruire dei percorsi di cura basati sull’ascolto attivo ed empatico del paziente attraverso il paradigma della medicina narrativa. A dialogare con loro, infatti, anche Stefania Polvani, socia fondatrice di OMNI e presidente della Società Italiana di Medicina Narrativa (SIMeN), e Rita Charon, pioniera dell’uso delle narrazioni in medicina e attualmente responsabile dei programma di medicina narrativa alla Columbia University di New York.

 

L’evento, organizzato da Epateam (la piattaforma dedicata alla gestione multidisciplinare del paziente pre e post trapianto), si svolgerà presso lo Starhotels Metropole di Roma, ma potrà essere seguito anche in diretta streaming su http://www.epateam.org.

 

Buon ascolto!

Maria Elisabetta Guajana

Psicologa. Vivo a Milano dove mi sto specializzando in Psicologia del Ciclo di Vita. Tante sono le cose che mi appassionano. Il filo conduttore però è, da sempre, lo stesso: ascoltare e, ogni tanto, scrivere!